Benvenuta primavera: quali tessuti usare in questa stagione?

La primavera è arrivata e con essa tanta voglia di novità e di dare un tocco più allegro e fresco alla casa. La prima regola da rispettare quando si rinnova la propria casa, anche se parzialmente, è ricordare i propri gusti ma soprattutto la propria personalità: diamo uno sguardo alle ultime tendenze, ma non dimentichiamo che la nostra casa deve rispecchiare soprattutto noi stessi. 

La tendenza di quest’anno per la bella stagione è il colore Greenery, lanciato da Pantone per la primavera-estate 2017; il mio consiglio è quello di usare la vostra sfumatura preferita di verde senza fossilizzarvi necessariamente sulla tonalità Greenery, comunque difficile da utilizzare. 

Il verde è un colore che dà pace e serenità: vediamo meglio come usarlo.
Il primo passo sono le piante, verdi per definizione, che evocano la natura e donano all’ambiente una sensazione naturale di pace e accoglienza. Se la vostra casa ha una buona esposizione, per creare un effetto estate vi consiglio texture con  piante a foglia larga, effetto giungla, anche da inserire in un solo angolo della casa. 

Oltre alle piante, per questa primavera-estate 2017 ho pensato a dei tessuti con texture a foglia un po’ stilizzata, in modo da non stancare nel lungo periodo: ricordiamoci che non possiamo cambiare l’arredo, anche se fosse solo un cuscino, a ogni cambio stagione!
Tra i colori che ho scelto ovviamente c’è il verde, abbinato al blu o all’intramontabile bianco; inoltre, mantenendo la stessa texture, ho scelto dei colori forti e a contrasto da abbinare tra di loro come positivo e negativo. 

Ecco alcuni esempi:

Mi piace molto l’abbinamento positivo-negativo perché concepisco gli arredi tutti in coppia, identici tra di loro ma a colori invertiti. Per i più audaci, o semplicemente per una casa al mare, ho creato invece un tessuto con disegno di banano: verde classico con fondo bianco. 

 
 

Che ne pensate, vi piace la mia idea di primavera dal tocco un po’ esotico?